bottle source collection recycling bottles to make tshirts and bags

Bottle Source, la collezione in plastica riciclata di The North Face

The North Face, azienda tra le leader mondiali nella produzione di abbigliamento ed accessori mountain & outdoor lancia “Bottle Source” la collezione di abbigliamento interamente prodotta dal riciclo delle bottiglie di plastica

The North Face si sta infatti occupando di deviare (letteralmente) lo smaltimento di circa 75 tonnellate di bottiglie di plastica provenienti dai parchi nazionali americani per riciclarle e produrre t-shirts e borse che sono già commercializzate sul sito web americano dell’azienda (cliccando QUI potrete vedere la collezione completa).

Abbiamo la responsabilità di tenere i nostri Parchi Nazionali puliti.

E la nostra collezione “Bottle Source”, realizzata attraverso il riciclo delle bottiglie di plastica raccolte nei parchi stessi, diventa un modo come un altro per minimizzare l’impatto dei visitatori dei Parchi Nazionali di Yosemite, Great Smoky Mountains e Grand Teton

The North Face

E per ogni prodotto della collezione Bottle Source prodotto e venduto, The North Face donerà un dollaro alla fondazione dei Parchi Nazionali Americani, con lo scopo di supportare progetti sulla sostenibilità.

bottle source collection the north face magliette e borse prodotte con plastica riciclata

“Il riciclo ti sta bene addosso”

The North Face ha trovato quindi un destino migliore per le milioni di bottiglie abbandonate dai visitatori nei Parchi Nazionali Americani.

Più di un buon motivo quindi per acquistare una t-shirt della collezione Bottle Source 

Ma peccato però che la collezione non sia in vendita sul sito europeo di The North Face.

Certo, possiamo sempre acquistarle sull’e-commerce americano, però ci sarebbero da mettere in conto le spese di spedizione e, soprattutto, i dazi doganali e quindi… un po’ ci scoraggia l’acquisto!

Insomma, io un paio di t-shirt The North Face, in vista dell’estate, le avrei acquistate volentieri 😦

Certo, i miei soldi sarebbero andati in parte ai Parchi Nazionali Americani e non a quelli europei ma chi se ne frega… alla fine sarebbe stato comunque un rendere qualcosa alla natura e all’ambiente che tante vibes mi regalano ogni volta che lo frequento 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.