abbigliamento invernale bicicletta cosa indossare

Abbigliamento invernale in bicicletta, cosa scegliere

Che spettacolo in questi giorni il rientro a casa dopo l’ufficio: le giornate iniziano ad allungarsi e le temperature rimangono frizzanti al punto giusto per godersi il rientro [ma anche l’andata al mattino sottozero non è niente male, nda] e mi sta salendo una voglia di saltare in sella e partire per un viaggio in bici… che non avete idea!

Naturalmente, l’abbigliamento invernale che sto usando in bicicletta in questo periodo riveste una parte importante.

Certo, non abbiamo avuto un inverno granchè freddo [almeno per adesso e almeno in pianura Padana, nda] se non fosse per quel mesetto scarso tra la metà di dicembre e di gennaio, ma mi è sembrato giusto scrivere comunque questo post sul blog.

Perchè? Perchè se in estate può bastare anche infilarsi il pantaloncino con il fondello, degli shorts e una maglietta qualsiasi, in inverno l’abbigliamento che indossiamo in bicicletta è veramente importante se non vogliamo compromettere le zone periferiche del nostro corpo come mani, piedi e orecchie, ma anche se non vogliamo prendere qualche brutto malanno non coprendo bene petto e testa.

abbigliamento invernale in bicicletta
Photo by Hu Yuanzhe on Pexels.com

Come vestirsi in inverno per uscire in bicicletta

Premesso che l’idea di scrivere questo post mi è venuta quando su YouTube sono incappato in un video veramente inutile [dove il protagonista si fingeva esperto e dispensava consigli al pubblico della rete senza conoscere nemmeno la funzione di una membrana in Gore-Tex, nda] per prima cosa, dobbiamo distinguere due tipi di abbigliamento invernale per la bicicletta, che sia essa da trekking, urban, mountain bike, gravel o bici da strada (a pedalata assistita o muscolare):

  • abbigliamento invernale da usare in bicicletta per andare in ufficio
  • abbigliamento invernale da usare in bicicletta durante le nostre uscite “sportive”

Come dicevo poc’anzi, indossare l’abbigliamento giusto in bicicletta in inverno può preservarci da inutili malanni e, inoltre, ci farà apprezzare molto di più la nostra uscita in bicicletta ovvero il tragitto casa-ufficio (come nel mio caso) in sella alla nostra compagna di avventure.

Come sempre, osservare la “tecnica” del vestirsi a cipolla è fondamentale: a togliere un capo di abbigliamento faremo molto prima che a patire il freddo (o il gelo) nel caso in cui non lo abbiamo indossato.

Inoltre, non serve vestirsi come diecimila cose una sopra l’altra ma basta indossare i capi giusti. Insomma, spendiamo mille milioni di €uro per la nostra amata bicicletta e poi facciamo i “braccini” quando dobbiamo comprare l’abbigliamento?

guanti termici riscaldati feelwarm di tucano urbano
Guanti Feelwarm, tre livelli di calore da regolare in base al freddo e alle eventuali discese ardite del termometro

Non esistono condizioni climatiche avverse, solo abbigliamento poco adeguato

Puntualizzato che comunque ognuno di noi può soffrire o resistere al caldo o al freddo in modo diverso, ecco cosa uso io inverno per proteggermi dal freddo in bicicletta.

Durante le mie scorribande mattutine e pomeridiane casa-ufficio-casa ho trovato il raggiunto il nirvana indossando:

  • un paio di jeans skinny elasticizzati acquistati qualche anno fa in un outlet, perfetti allo scopo perchè sia in treno che entrando in ufficio rimangono un capo di abbigliamento informale ma comunque per niente “sopra le righe”
  • sotto i jeans, quando le temperature scendono sottozero, una calzamaglia tecnica da snowboard
  • scarpe invernali alte in Gore-Tex foderate in pelliccetta con chiusura in neoprene. Perfette dagli 8°C a scendere e anche sotto la pioggia. Per adesso le ho usate, anche fino a -5°C, calzando calzini estivi che normalmente uso durante le nostre escursioni in montagna
  • maglia termica in techomerino Tucano Urbano e, quando le temperature scendono sottozero, una maglia a manica lunga Under Armour a “coprire”
  • giacca da mountain bike impermeabile realizzata in un tessuto abbastanza “spesso” tale da proteggere anche dal freddo quando si è in movimento
  • in sostituzione della giacca di cui sopra, una giacca in windstopper smanicabile acquistata proprio in questi giorni [idrorepellente alle piogge leggere, nda]
  • fascia multiuso in lana merino P.A.C. Original per il collo e per coprire la bocca e fino sotto agli occhi
  • sottocasco termico in WindStopper per riparare il capoccione pelato
  • guanti termici invernali per bici Feelwarm di Tucano Urbano dagli 8°C a scendere
  • guanti termici invernali in windstopper dai 6°C a salire [che tengono bene anche fino a 3/4°C, nda]
intimo technomerino tucano urbano abbigliamento temperature rigide bicicletta
L’intimo termico in technomerino di Tucano Urbano per il ciclista urbano che non si ferma nemmeno in inverno

Durante i miei giri in mountain bike invernali ho trovato la “giusta regola” indossando:

  • scarpe invernali in Gore-Tex di quelle “tipo escursionistico”
  • calze termiche invernali in lana merino quando il “gioco” inizia a farsi veramente duro, altrimenti calze da escursionismo
  • maglia termica con parte anteriore in windstopper o, quando le temperature scendono sottozero, una maglia tecnica a manica lunga che magari uso durante la mezza stagione
  • calzamaglia termica da sci/snowboard o, quando le temperature scendono sottozero, una calzamaglia termica da sci di fondo con inserti in windstopper (felpata all’interno)
  • pantaloni corti shorts MTB, perchè un po’ di stile ci sta sempre bene
  • la giacca invernale da mountain bike impermeabile che uso anche per andare in ufficio
  • i guanti termici invernali in windstopper che uso anche per andare in ufficio
  • fascia multiuso P.A.C. Original in lana merino, fondamentale per coprire collo e viso in discesa e su fondo quando il freddo si fa pungente
  • sottocasco termico in windstopper o una fascia multiuso P.A.C. Original in lana merino per riparare il capoccione pelato 🙂

Nei prossimi giorni magari registerò anche un video per mostrarvi il mio abbigliamento invernale da bici.

Intanto però, se volete, potete guardarvi il video YouTube sul canale di Andrea Ziliani riguardo all’abbigliamento invernale MTB.
È fatto bene e, soprattutto, è girato da una persona competente che sa quello che sta dicendo!

2 pensieri su “Abbigliamento invernale in bicicletta, cosa scegliere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.