Il percorso ciclopedonale Olona Greenway

Quando ho deciso di iniziare ad andare al lavoro in bicicletta in automatico ho dovuto iniziare a valutare anche il percorso migliore per farlo.

Così, una domenica pomeriggio ho iniziato a “girovagare” lungo la tratta Rho-Legnano alla ricerca di soluzioni più o meno ciclabili [a parte il Canale Villoresi che conoscevo già, nda] che mi tenessero lontano dalle strade più trafficate.

E gira che ti ri-gira, quella domenica mi imbattei per la prima volta in uno dei cartelli della “Olona Greenway“, un percorso ciclo-pedonale che si snoda nei Comuni di San Vittore Olona, Legnano, Parabiago, Canegrate e Nerviano.

È da allora che, tornando a casa dopo l’ufficio (e a volte anche al mattino andando in ufficio), uso questo “corridoio di sicurezza” tra strade urbane e campi per evitare il traffico, godermi un po’ di aria sul viso e rilassarmi dopo una giornata davanti al computer in ufficio.


la zona umida la foppa a san vittore olona lungo olona green way
Un cartello informativo alla zona umida “La Foppa” di San Vittore Olona, lungo il percorso ciclabile-pedonale “Olona Green Way”

Grazie alla Olona Greenway, raggiungere Legnano in bicicletta da Milano, non è mai stato così facile!

A circa 20 km di distanza da Milano, là dove l’agricoltura è riuscita a sopravvivere all’espansione urbanistica grazie anche alla presenza del fiume Olona, si snoda questo percorso che, incrociando a Parabiago la ciclovia del Villoresi, ci permette di raggiungere Milano in tutta sicurezza.

A piedi o in bicicletta, immerso come sarai in quel millenario paesaggio agrario, lungo il fiume incontrerai storici mulini, fattorie ed eccellenze artistiche e naturalistiche.


area umida sul percorso ciclabile pedonale olona green way
In primavera ed in estate il rientro a casa lungo l’asse Legnano-Milano può essere arricchito dal passaggio attraverso delle aree naturalistiche incredibili, come la zona umida “La Foppa” a San Vittore Olona

Il percorso principale dell’Olona Greenway si snoda lungo il fiume Olona per circa 10 Km tra Legnano e il Lago di Cantone a Nerviano, su strade in gran parte ciclabili e sterrate e in piccola parte su strade secondarie di viabilità ordinaria.
Cliccando su schema Olona Green Way potrete farti un’idea di come si snoda il percorso nei vari Comuni che attraversa.

Lungo il percorso, in un paesaggio agrario unico per flora e fauna passando in prossimità del fiume Olona, potrai scoprire gli antichi mulini, visitare luoghi naturali come “La Foppa” (dove decine di volatili stanziali e migratori hanno trovato un habitat naturale per la loro sopravvivenza) e molti altri punti di interesse storico e artistico.

Un percorso lungo il fiume Olona alla scoperta del paesaggio, dei prodotti agricoli e del patrimonio culturale

ATTENZIONE: tra Parabiago e San Vittore Olona, poco dopo la Cascina Luciano e il Mulino Giulini, il percorso è stato deviato a seguito dell’inizio dei lavori per la realizzazione delle vasche di contenimento delle piene dell’Olona! Il percorso è segnalato, ma comunque in fondo al post trovate la traccia .gpx aggiornata


in foto la mappa del percorso ciclabile pedonale olona green way
La mappa del percorso ciclabile pedonale Olona Green Way

Come dicevamo, il percorso Olona Greenway offre la possibilità di intercettare la Ciclovia del Canale Villoresi che fa parte dell’anello verde azzurro di EXPO 2015 e della rete delle ciclabili dell’Alto Milanese.

Inoltre, se conoscitori della zona, dal Lago di Cantone potete proseguire (o iniziare) la vostra escursione in bicicletta verso Sud e, sfruttando le rete ciclabili di Vanzago, Pregnana M.se e Cornaredo, intercettare il Canale Scolmatore dell’Olona, proseguire fino a Pero attraverso le ciclabili di Cerchiate e raggiungere il centro di Milano attraverso le Vie d’Acqua Nord.

Che aspetti quindi? Le giornate iniziano ad allungarsi e ad essere più calde, e la primavera è il periodo perfetto per godersi una passeggiata in bicicletta, magari proprio lungo l’Olona Greenway 🙂


9 risposte a "Il percorso ciclopedonale Olona Greenway"

Add yours

  1. Marco Angeletti, grazie per la segnalazione, già da tempo avevo notato i cartelli indicatori ma solo recentemente mi son deciso a seguirli ed approfondire; verso Legnano la situazione è accettabile ma verso Milano … grandissima delusione !! Dopo il laghetto Cantone c’è il nulla assoluto, i cartelli segnalatori spariscono senza alcun preavviso e ci si sperde; la possibilità di raggiungere Milano per ciclabili mi sembra una colossale utopia !! come pure la vedo dura cercare trovare e percorrere ( se non sei del posto ) le reti ciclabili di Vanzago, Pregnana, Cornaredo, scolmatore Olona, Pero, ciclabili di Cerchiate, vie d’acqua nord, Milano !!! Dovrebbero essere i comuni attraversati ad attrezzare un pò di segnaletica ma ….. pura utopia !! Buone pedalate !!

    Piace a 1 persona

    1. Ciao Fausto, effettivamente hai ragione. I comuni dovrebbero attrezzarsi per portare avanti il progetto e proseguire la “tracciatura” del percorso con appositi cartelli. Attualmente però è proprio al laghetto di Cantone che il percorso ufficiale parte/arriva e quindi…

      Comunque, studiando le mappe e facendo un po’ di prove io sono riuscito a collegare il laghetto di Cantone con lo scolmatore di Nord-Ovest prima e la via d’Acqua Nord (che raggiunge il centro di Milano) poi seguendo le ciclabili urbane e qualche sentiero 🤓 non ho creato una traccia GPX vera e propria da seguire, ma ho creato i segmento che la compongono su Trailforks e sono ben visibili insieme a tutti gli altri che danno una visione abbastanza ampia del circondario.

      Buone pedalate anche a te 🚲♻️

      "Mi piace"

      1. Grazie Marco, presterò attenzione ma non essendo propriamente della zona ci vorrà tempo e pazienza per trovar la retta via ! Del resto la viabilità in queste zone è terrificante … da giovane la strada del Sempione, da Legnano a Milano, era tutta dritta …. ora, soprattutto nell’area Fiera – ex expo – è diventata un labirinto. Ciao.

        Piace a 1 persona

      2. sul fatto di non essere di zona siamo in due 😅 ma a me piace molto esplorare e quando qualche decennio fa iniziai ad esplorare la Valle Olona per poterla poi promuoverla con delle escursioni guidate… lo facevo un po’ “a muzzo” senza nemmeno guardare qualsivoglia cartina 😇 oggi la tecnologia mi è venuta incontro e così dopo le uscite esplorative mi guardo quasi sempre la traccia su Trailforks e la confronto con quanto sulla mappa sia in termini di segmenti già presenti che di potenziali da seguire. È anche così che sono riuscito a completare la traccia definitiva da Panperduto all’Adda e anche quella per collegare Rho/Pero con il Naviglio Grande attraverso lo scolmatore di Nord-Ovest.

        Comunque, se la tua idea è quella di andare da Legnano a Milano, quando a Nerviano incroci il Villoresi lungo l’Olona Greenway, puoi andare in direzione Garbagnate M.se e da qui seguire il percorso della Via d’Acqua Nord.

        Comunque adesso butto giù una traccia dal laghetto di Cantone al centro di Milano passando per le ciclabili urbane di Vanzago, Pogliano e via dicendo. Alla fine, vorrebbe dire solo tracciare una variante della mia “Milano-Varese” 🤠

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Crea un sito web o un blog su WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: